[Gruppo EcoCasa]
[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
[Fiera Pordenone]
Home :: News :: Comunicati Stampa
Comunicati Stampa
L’Ulss4 avvia il nuovo percorso diagnostico terapeutico assistenziale per la cura della tiroide
26-01-2024 - Portogruaro

Gestire la patologia della tiroide, nel migliore dei modi e con le più recenti modalità di cura, non è possibile senza il coinvolgimento di una multidiscipilnarietà di competenze. Per questo motivo un gruppo di professionisti dell’Ulss4, individuato dalla direzione sanitaria, ha definito il nuovo Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) del nodulo tiroedo.

“L’atto chirurgico della tiroidectomia è quello finale nel processo diagnostico che coinvolge tante figure differenti – spiega il direttore dell’unità di ORL dell’Ulss 4, Alessandro Abramo – infatti sia nel gruppo di lavoro che nella gestione pratica della problematica di salute collegata a questa patologia vengono coinvolti, con tempistiche e ruoli differenti, il medico di medicina generale, l’endocrinologo, il radiologo, l’anatomopatologo, l’otorinolaringoiatra e il medico della medicina nucleare”.

Il percorso di cura della tiroide prevede che, individuato il problema, il medico di famiglia invii il paziente all’endocrinologo con gli esami di base già prescritti ed effettuati, quest’ultimo decide se procedere con altre indagini (in genere l’agoaspirato); in questa fase se necessario s’inserisce anche il chirurgo otorino che procede alla tiroidectomia e all’eventuale svuotamento linfonodale. Successivamente il paziente viene seguito dall’endocrinologo e dal medico della medicina nucleare che provvedono a prescrivere le eventuali terapie di completamento e di controllo periodico.

“Dal punto di vista pratico conclude il dottor Abramo – questo PDTA individua un albero decisionale che, dopo la scoperta del nodulo della tiroide, conduce il paziente nelle varie fasi diagnostiche riducendo al minimo possibile le tappe, le tempistiche e il disagio per il paziente stesso”.

L’unità di ORL dell’Ulss 4 da vari anni si occupa di chirurgia della tiroide con rigorosi interventi volti ad evitare complicanze e con l’ausilio delle ultime tecnologie di monitoraggio.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Ultimi giorni per iscriversi al
14-04-2024
Ultimi giorni per iscriversi al "Corso di formazione per amministratori di sostegno volontari"
[All’ospedale di Portogruaro  le “Marameo box” come aiuto al trattamento del dolore nel bambino]
11-11-2023
All’ospedale di Portogruaro le “Marameo box” come aiuto al trattamento del dolore nel bambino
[#LAVIOLENZANONCURA: al via la campagna di sensibilizzazione contro le aggressioni al personale sanitario]
24-03-2024
#LAVIOLENZANONCURA: al via la campagna di sensibilizzazione contro le aggressioni al personale sanitario
  VIDEO: La trasmissione televis...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[]

[separatore]

[Poliambulatorio Le Torri]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net - VISYSTEM Editore by TVO srl
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - ROC n. 37738